La meringa ecofriendly

Aggiornamento: 2 set 2021

Se si parla di energia è impossibile non citare un’ultima innovazione che riguarda nello specifico il tema degli impianti rinnovabili.


La città di Bath, graziosa cittadina situata a nord-est dell’Inghilterra ospita un centro Universitario dove un team di ricercatori del MAST guidato dal professor Michele Meo è stato in grado di creare un aerogel di 2,1 kg di peso per metro cubo, che nonostante le sue ridotte dimensioni ha la capacità smorzare fonti di rumore fino a 16 decibel.



L’idea nasce dall’esigenza di poter ridurre il fastidioso frastuono emesso dal motore a reazione degli aerei, con l’idea che un giorno questo sia paragonabile a quello di un classico asciugacapelli!


La forma della struttura ricorda quella di una meringa, il materiale dal quale viene realizzata è un aerogel a base di grafene, un materiale in 2d, costituito da un sottile foglietto di atomi di carbonio e che, secondo Focus, sarà in grado di cambiare il futuro, al punto che nel 2010 la sua scoperta è valsa un Nobel.



Per produrre la meringa eco friendly il gruppo del MAST ha miscelato ossido di grafene e alcol polivinilico, generando un vero e proprio nido d’ape da congelare e successivamente liofilizzare aggiungendo delle bolle d’aria, discriminante assoluta per ottenere un materiale di tale leggerezza.


Il gruppo oggi lavora al fine di migliorare la dissipazione del calore

Albumi montati per un futuro più green



15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti